Modello Organizzativo D.Lgs. n. 231/2001
A seguito dell’entrata in vigore del D.Lgs. 8 giugno 2001, numero 231 che ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento un regime di “responsabilità amministrativa” a carico delle società, Amia Verona S.p.a. nel perseguimento della gestione delle attività aziendali sulla base dei valori identificati nel Codice Etico, lo ha adottato, adeguandolo al proprio Modello di organizzazione gestione e controllo alle prescrizioni di tale nuova normativa. Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/01 è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di AMIA Verona SpA con deliberazione del 18/12/2017. Con l’adozione del Modello è stato nominato un Organismo di Vigilanza, organo preposto a vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello stesso, verificandone il costante aggiornamento.

Organismo di Vigilanza AMIA Verona spa

Presidente:
Edoardo Nestori
Componenti:
Giorgio Gugole
Andrea Pedrini
Giampietro Pezzoli
Costantino Turrini

Segnalazioni agli Organismi di Vigilanza ex D.Lgs. 231/01

Per segnalare dei fatti che a Suo giudizio costituiscono o possono costituire una violazione del Codice Etico di Comportamento può contattare l’Organismo di Vigilanza di riferimento al seguente indirizzo di posta elettronica: odvamia@amiavr.it
Le segnalazioni dovranno essere effettuate esclusivamente in forma non anonima, fermo restando che l’Organismo di Vigilanza assicurerà la riservatezza dell’identità dei segnalanti, fatti salvi gli obblighi di legge.

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/01